Servizi di Diagnostica - Arkedos - Soluzioni per il Patrimonio Culturale

Vai ai contenuti

Menu principale:

Servizi di Diagnostica

Arkedos - Strumentazione
 

Ogni opera d’arte è un unicum e va studiata ed analizzata come tale, mettendo a punto ogni volta una strategia analitica mirata. Una suddivisione schematica dei materiali prevede la loro classificazione nelle seguenti tipologie: materiali lapidei, legno, carta, metalli, vetri.

A tali categorie sono associate specifiche metodologie analitiche standard, codificate da Enti ufficiali di normativa (
UNI-Normal), sia per la caratterizzazione del materiale tal quale, sia per l’individuazione delle diverse forme di degrado (chimiche, fisiche e biologiche).

Il team
Arkedos ha come principale punto di forza l’eterogeneità e la complementarietà delle competenze personali permettendo cosi un’interpretazione dei dati sperimentali secondo diversi punti di vista, garantendo una visione completa dello stato dell’opera e una migliore valutazione delle problematiche e dei sistemi in esame.

Arkedos è in grado di effettuare analisi sia di substrati di diversa natura chimica sia dei loro prodotti di degrado, in modalità non distruttiva e/o microinvasiva, utilizzando le metodologie messe a punto dagli Enti di normativa, nonché per fornire un’adeguata interpretazione dei risultati ottenuti e proporre gli eventuali interventi necessari per la conservazione dell’opera.

Arkedos può vantare competenze nell'analisi dei seguenti substrati:

  • Ceramiche e vetri,

  • Dipinti su tela e tavola,

  • Dipinti murali e stucchi,

  • Materiali lapidei naturali,

  • Materiali lapidei artificiali (malte, intonaci, laterizi e cotti),

  • Materiali organici (legno, carta),

  • Materiali vari riscontrabili nell’Arte contemporanea.


Tali indagini sono di norma orientate in modo specifico a dare contributi alla progettazione dell’intervento di restauro ed in tale senso
Arkedos può collaborare alla stesura di un vero e proprio “progetto diagnostico” secondo gli orientamenti derivanti dal capitolato d’appalto del Ministero Beni Culturali.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu